individualità collettiva

 

foto individualità collettiva

 

individualità collettiva

 

Da un certo punto tutto è iniziato, così tutto ha preso corpo come tutto si è materializzato, tutto dal niente si è rivelato, perciò il tutto si è voluto esternare finalmente nell’origine per quanto era già nato, e trascorso, tutto ha avuto inizio nella volontà ferma di dare una svolta a quanto era già in essere, già vivo, così presente nel futuro con questa prima pubblicazione di un opera prima liberatoria con la quale dalle profondità delle viscere umane del mio spirito ho voluto esternare quanto era stato già vissuto, già scritto nella mia mente e nel mio corpo insieme testimoni per questa mia prima uscita nel silenzio di quanto va al di la del rumore di quanto vuole imporsi da qui sottomesso a sua volta alla mia legge individuale la quale ha iniziato ad inseguire il tutto che mi appartiene, che ci appartiene con il filo creativo di una libertà personale da materializzare in una evidenza inconfutabile perciò non più al margine di noi stessi in favore di quanto ci opprimi, ci piega, e ci compiace con l’arte persuasiva del potere camuffato nell’ultima speranza possibile da inseguire per non essere esclusi, perciò da un certo punto tutto è stato messo in discussione poiché il tutto che mi appartiene si sta dimostrando tutt’altro nell’affondo di un uomo che ha saputo dare un suo personale ritmo alla sua voce altresì luce al suo sguardo rivolto all’universo in cui vivo e dimoro.

riga

Pagine: 166
Formato: 140x205 mm
Genere: Cultura e Società
Editore: Lampi di stampa
Leggi alcuni brani: books.google.it

riga

lampi di stampa

 

 

Wiliam Caio - San Pellegrino Terme (Bg) - email wiliam.caio@email.it